Antico contemporaneo – Inaugurazione di Palazzo Tassoni a Ferrara

Gli spazi della Facoltà di Architettura di Ferrara si espandono con il complesso di Palazzo Tassoni, completamente rifunzionalizzato attraverso un restauro scientifico della fabbrica storica e l’addizione di nuovi corpi tecnici, portando quasi a conclusione il processo di costituzione di un vero e proprio campus universitario incastonato nel tessuto della città storica estense. Le attività formative ed istituzionali acquisiscono alla piena funzionalità l’articolato insieme di edifici, coincidente con il nucleo monumentale e di alta rappresentanza della residenza patrizia della famiglia Tassoni, destinato all’ampliamento degli spazi per la didattica, per la ricerca e per importanti progetti culturali.
Costruito durante l’Addizione borsiana nella metà del XV secolo presso la contrada della Ghiara, il palazzo venne confiscato da Ercole I d’Este per farne dono, nel 1476, ai Conti Tassoni. Risale al 1491 la lettera indirizzata al duca in cui l’architetto Biagio Rossetti afferma di seguire i lavori per la ristrutturazione del palazzo. L’edificio rimase dimora della famiglia Tassoni sino al 1858 quando venne destinato a sede dell’ospedale provinciale e la sua struttura, conseguentemente, modificata con trasformazioni ed aggiunte funzionali che ne snaturarono il carattere di grande residenza. Successivamente vennero costruiti i padiglioni su via Quartieri e via Chiodare e la destinazione d’uso impropria perdurò sino agli anni Settanta del Novecento: la struttura ha ospitato molteplici e variegate attività amministrative che hanno declassato la fruizione del complesso. Negli anni Ottanta la gestione del palazzo passa all’Università ed il suo recupero viene inserito nel Progetto di Valorizzazione delle Mura e del Sistema Museale di Ferrara.
Dal 1997 Palazzo Tassoni è stato oggetto di studi e di ricerche da parte della Facoltà di Architettura di Ferrara da cui è scaturito un intervento di restauro scientifico per l’ampliamento della funzione universitaria attraverso una intensa attività multidisciplinare tradottasi in un incarico progettuale interno all’Amministrazione universitaria (1998).
Il progetto è stato redatto da un nucleo di docenti composto da Pietromaria Davoli (coordinamento generale e progetto architettonico), Claudio Alessandri (progetto strutturale), Sante Mazzacane (progetto impiantistico), con la collaborazione di neolaureati e numerosi studenti nonché il coinvolgimento del Centro operativo di Ferrara della Soprintendenza ai Beni Ambientali e Architettonici con direzione dei lavori svolta da Andrea Alberti.

 

Giovedì 11 dicembre 2008
Convegno: Antico Contemporaneo
Facoltà di Architettura di Ferrara, Aula Magna, Via Quartieri 8

Responsabile Relazioni esterne e Comunicazione FAF
Alfonso Acocella

Ufficio stampa: Davide Turrini – Tel. 3282280668
Segreteria organizzativa: Veronica Dal Buono – Tel. 3396249979

 

Scarica l’invito

 

Scarica la cartella stampa

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico