Al Fuori Salone 2011 il Design Irregolare Eccezionale

Marmomacc – Mostra Internazionale di Pietre, Design e Tecnologie promossa da Veronafiere – ha proposto per la settimana del Fuori Salone una riflessione su irregolarità ed eccezionalità in una suggestiva mostra allestita alla Triennale di Milano. Cinque designer di età, formazione e provenienza geografica diverse, hanno realizzato con tecnologie innovative progetti di microarchitetture, pareti, superfici, intarsi e complementi per il bagno e l’outdoor.

 

Nel 2010 la manifestazione ha scelto di proporre una riflessione su irregolarità ed eccezionalità. Progettisti di livello internazionale sono stati chiamati ad interpretare questi aspetti applicati ai materiali litici. I risultati enfatizzano il marmo mantenendo un carattere sperimentale che apporta al settore aspetti innovativi per forme e lavorazioni.
“Irregolare”: l’irregolarità come atipicità e difformità percettive, pur nella nobiltà e nel pregio che da sempre contraddistinguono marmo e pietra, quasi a risalire verso il “non finito” per tornare ad arricchire il processo industriale di una componente artigianale, naturale, “originaria” ancor prima che originale.
“Eccezionale”: l’eccezionalità come unicità, vocazione alla creatività, ispirazione a una “poetica della differenza” capace di abbandonare, con sensibilità e profondità, le rassicuranti forme della logica geometrica in favore dell’intelligenza emotiva.

 

Nell’attuale cultura progettuale i principi di simmetria, uniformità e prevedibilità – che per interi decenni hanno contraddistinto creatività e produzione – appaiono retaggi del passato.

 

Ciò diventa vero anche nel caso dei materiali. Come fosse umano, contraddistinto da carattere e DNA originali, il marmo chiede conoscenze specifiche e abilità dettate da cura ed esperienza. È un materiale naturale, che pretende di essere amato e conosciuto, oggi riscoperto proprio per la particolarità ed irregolarità che esprime in antitesi all’uniformità, alla perfezione e alla governabilità che hanno dettato per lungo tempo la supremazia dei materiali artificiali.

 

Hanno esposto: Patricia Urquiola con Budri, Aldo Cibic con Grassi Pietre, Thomas Sandell con Marsotto, Marco Piva con Lithea by MGM Furnari, Manuel Aires Mateus con Pibamarmi.

 

La prossima edizione di Marmomacc si terrà a Verona dal 21 al 24 settembre 2011.

 

 

 

Nell’immagine di apertura, vista della mostra allestita alla Triennale di Milano. © Foto di Alberto Parise

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico