Al Centro Pecci di Milano conversazione con Maurice Nio

Si terrà giovedì 29 aprile la prima conferenza del Museo Pecci Milano, la nuova sede distaccata del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato. Giovedì 29 aprile, negli spazi di Ripa di Porta Ticinese 111, l’architetto Maurice Nio presenterà il volume monografico dedicato a Nio Architecten e recentemente pubblicato dall’editore coreano Equal Books. Il libro riassume e documenta l’ampia produzione progettuale sviluppata fra il 2001 e il 2009 dallo studio basato a Rotterdam. Fra le opere, naturalmente, Sensing the Waves, l’ampliamento del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, il cui cantiere è appena iniziato e avrà termine nel 2012.

 

Nel corso della conferenza Nio si soffermerà sugli ultimi aggiornamenti del progetto per Prato. Con la nuova, attesa estensione il Centro Pecci dichiara la propria presenza sul territorio attraverso un nuovo, sorprendente sviluppo che, avvolgendola, rifunzionalizza la sede storica per moltiplicare le possibilità di esposizione e di fruizione dello spazio museale. “Rispetto al carattere rigido e meccanico della struttura preesistente, in parte ispirato all’architettura industriale di Prato, il nuovo progetto – racconta Nio – propone un linguaggio intessuto di forme fluide e sognanti. Abbraccia e circonda l’edificio originario, sfiorandolo solo quando è necessario“. Insieme a Maurice Nio, a riflettere sulla ricerca dell’architetto olandese saranno presenti Marco Brizzi, Angelo Formichella, Stefano Pezzato, Pietro Valle.

 

L’incontro offrirà inoltre una speciale occasione per visitare il distaccamento milanese del Centro Pecci e conoscere gli orientamenti del suo programma culturale. Lo spazio è ricavato all’interno di una struttura industriale. Qui si trova Dark Matter, l’installazione con la quale Maurice Nio propone una nuova interpretazione della natura emozionale che ispira la sua produzione: un nero corpo dalla forma fluida, in poliestere, lungo 17 metri, nel quale si intuisce la presenza di una serie di figure animali compenetrantesi senza soluzione di continuità. Un elemento riflettente in acciaio, posizionato ad una delle estremità della scultura, riflette sia l’immagine della scultura stessa sia 12 stream video che riportano immagini di animali, raccolte da webcam poste in luoghi perlopiù esotici.

 

SCHEDA EVENTO

Incontro con Maurice Nio

Presentazione del volume monografico dedicato a Nio Architecten
pubblicato da Equal Books, Corea

 

Luogo
Museo Pecci Milano
Ripa di Porta Ticinese 111

 

Data
giovedì 29 aprile 2010

 

Orario
a partire dalle ore 18.30

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico