Accessibilità agli spazi verdi, al via il progetto ‘Interferences’

Il progetto Interferences è un workshop che intende indagare il tema dell’accessibilità agli spazi verdi rivolta a un’utenza ampliata e interrogarsi sul tema della comunicazione e progettazione dell’accesso agli spazi pubblici in un’ottica lo-fi.

 

Interferences vuole manifestare e rivelare, attraverso l’azione del connettere ciò che è già dato, energie latenti del territorio in cui si aziona. Oggetto del workshop è il perimetro del Parco Urbano “G. Bassani” di Ferrara, su cui si lavorerà progettando in maniera puntuale gli “spot”, aree di accesso e di interferenza fra il parco e i quartieri limitrofi.
Il workshop rientra nelle attività di “Ri-generazione urbana”, un esperimento di ricognizione e ripensamento dei luoghi marginali e degli spazi pubblici della città di Ferrara che si concretizza attraverso un insieme di progetti realizzati sul territorio attraverso incontri, eventi, contest, workshop, laboratori di progettazione urbanistica partecipata, ideato e curato dall’Associazione di Promozione Culturale  “Basso Profilo”  con il patrocinio del Comune di Ferrara.

 

Interferences, progetto che fa parte del piano “ORME | Il parco urbano di Ferrara“, è un workshop indirizzato alla progettazione di aree di intervento per un’utenza ampliata sul perimetro del Parco Urbano G. Bassani di Ferrara, il “margine spesso” che confina a nord con il fiume Po, a ovest con la frazione Pontelagoscuro e il quartiere Barco, a sud con le mura ferraresi, mentre ad est sfuma nell’aperta campagna. La progettazione avviene in maniera puntuale, intervenendo in primo luogo sulle aree che definiscono gli accessi al parco, per garantirne la fruibilità a un’utenza ampliata e una maggiore visibilità.
Il workshop si svolgerà dal 5 al 9 marzo 2012Il termine per l’iscrizione è il 29 febbraio.

 

Scarica la locandina del workshop

 

Obiettivi 
– Disegnare gli “spot”, aree di accesso e interferenza, definendo un progetto rivolto al più vasto numero di utenti e che tenga in considerazione i fruitori con scarse capacità motorie o sensoriali.
– Progettare gli “spot” attraverso un’architettura che si faccia essa stessa comunicazione e informazione del parco, per assicurare a tutti una più ampia “visibilità” dei luoghi e delle strutture.
– Lavorare sulla semantizzazione del parco, per dargli un nuovo ruolo centrale nella vita dei cittadini (in particolare degli abitanti del quartiere limitrofo Barco e della frazione Pontelagoscuro), in un’ottica di capovolgimento di immagine per cui il vuoto si trasforma in pieno.
– Adottare un profilo lo-fi, proponendo una soluzione sostenibile circa i costi di realizzazione e i materiali.

 

Il workshop si rivolge a giovani di età compresa tra 18 e 30 anni ed è aperto a un numero massimo di 60 partecipanti. La selezione dei partecipanti avverrà seguendo esclusivamente il criterio cronologico: per ciascun modulo verranno selezionati i primi candidati che avranno correttamente concluso le procedure di iscrizione.
Per i partecipanti che provengono da fuori Ferrara è previsto un servizio di bed sharing gratuito, garantito a coloro che ne fanno richiesta fino all’esaurimento dei posti disponibili.

 

Tutor
arch. Alvaro Casanovas (Territori 24, Acces-SOS, Barcellona);
arch. Matteo Fioravanti (qart progetti, Acces-SOS, Firenze);
prof.ssa Elisa Poli (modulo di estetica e modulo di semiotica, Laboratorio di progettazione, Facoltà di Architettura, Ferrara);
arch. Giovanni Avosani (Laboratorio di progettazione, Facoltà di Architettura, Ferrara).

 

Guest Critic
arch. Antonio Ravalli (Antonio Ravalli Architetti, Ferrara)

 

Collaboratori
arch. Andrea Bellodi (oqproject, Bondeno)

 

Scarica il programma del workshop

 

Per iscriversi è sufficiente compilare la scheda di iscrizione scaricabile dalla sezione download del sito ufficiale e inviarla all’indirizzo di posta elettronica entro il 29 febbraio. La procedura di iscrizione sarà considerata validamente conclusa solo dopo l’avvenuto pagamento della quota di iscrizione al workshop “Interferences”, della durata di cinque giorni, di 48,00 €.  

 

Per ulteriori informazioni
E-mail: info@rigenerazioneurbana.org
www.rigenerazioneurbana.org
www.bassoprofilo.org

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico