ABITARE IL TEMPO. La qualità oltre la crisi, dal progetto alla distribuzione

Si terrà a Verona dal 17 al 21 settembre la ventiquattresima edizione di Abitare il Tempo, la fiera più esclusiva per l’arredamento di interni dove la tradizione dialoga con l’innovazione, il talento italiano si rende visibile al mondo e le idee prendono forma, dando vita ai nuovi scenari dell’abitare. L’immagine rappresentativa per l’edizione 2009 è un ‘fiume di idee’ che attraversa Verona e trova espressione nell’unica rassegna italiana in grado di riunire 18 diversi settori merceologici, tutti riconducibili alla sfera dell’arredamento. Una prerogativa efficacemente sintetizzata dal concetto di ‘total living’. Il mosaico dell’abitare si ricompone creativamente per offrire un quadro ampio, trasversale e armonico della qualità capace di proiettarsi oltre la crisi, dal progetto alla distribuzione.

 

L’offerta di Abitare il Tempo spazia a 360 gradi, cui partecipano i vari comparti che configurano il paesaggio d’interni – mobili, cucine, bagni, imbottiti, complementi, accessori, arte della tavola, illuminazione, rivestimenti, tessile d’arredamento, di gusto classico e contemporaneo, d’alta decorazione o di design – questa è la carta vincente della manifestazione nel suo format commerciale. E la suddivisione nei 7 padiglioni interamente dedicati alle aziende espositrici conforta la validità della formula “Total living”.
Troviamo così i marchi del polo tessile riuniti nel padiglione 2 (con gli editori tessili) e nel padiglione 3, mentre al classico e all’alta decorazione sono riservati i padiglioni 2, 4 e 5. L’attualità del design e le sue proposte occupano il padiglione 6, assieme ai complementi, all’oggettistica e all’arte della
tavola, ma anche parte del 7, dove prevalgono le novità relative agli ambienti bagno e cucina e dove le griffe della moda espongono le loro creazioni d’arredo.

 

Oltre ad un nuovo allestimento e a nuove tipologie di stand, altra novità per Abitare il Tempo è rappresentata dal progetto esterno di 15.000 mq, interamente dedicato all’arredamento outdoor, a cura di Frassinago Lab. L’area, situata nel piazzale della fiera antistante i padiglioni, sarà riservata alle proposte delle migliori aziende rappresentative di questo comparto, in costante crescita negli ultimi anni, dando vita ad un piccolo ma organico salone – nel salone.

 

Mai come quest’anno si può parlare a pieno titolo di convergenza fra arte e design. Nel quartiere fieristico di Verona, in concomitanza con la ventiquattresima edizione di Abitare il Tempo, si svolge
infatti la quinta edizione di ArtVerona, manifestazione espositiva che ospita 170 gallerie tra le più importanti nel mondo dell’arte moderna e contemporanea in Italia. Un connubio che genera sinergie positive tra due mondi affini e complementari. I possessori del biglietto d’ingresso di Abitare il Tempo potranno dunque accedere liberamente ad ArtVerona, e viceversa, attraverso il padiglione 9, che diverrà il punto di incrocio fra arte e design.

 

Tra i numerosi eventi di ricerca e sperimentazione all’interno della manifestazione, consentendo ai visitatori di approfondire temi e argomenti inerenti la memoria, l’attualità e le prospettive future della decorazione, del design e dell’architettura, Le isole dell’ospitalità, una sorta di “viaggio dell’ospitalità e dei sensi” scandito da una serie di micro boutique tra Alta Decorazione ed Enogastronomia; Architetture d’interni, in cui 5 autori presentano le loro ‘case’, arredate di tutto punto, con la collaborazione di importanti aziende particolarmente impegnate sul fronte della ricerca e dell’innovazione: tra i temi affrontati: il risparmio energetico, la domotica, l’ecosostenibilità e il design per disabili; Linking people – nuovi spazi per l’ospitalità dedicato al mondo del contract e ai suoi più innovativi interpreti sul fronte dell’architettura e del design e, a partire da quest’anno, Linking People Annual Guest, invito come ospite d’onore ad un progettista di fama internazionale a raccontare una storia esemplare dell’eccellenza italiana nella sfera del contract. I primi due ‘special guest’ di Linking People sono Massimiliano e Doriana Fuksas, cui è dedicata un’apposita installazione con la proiezione di un loro video contributo; l’8° edizione del Premio Abitare il Tempo, assegnato quest’anno a Gillo Dorfles; YDMI for Europe: lo Young Designers Meet the Industry arriva per la prima volta in Italia ospite speciale di Abitare il Tempo 2009. YDMI è una speciale formula di workshop ideata e brevettata nel 2007 dal German Design Council per favorire la promozione e la comunicazione dei giovani designer; diversi convegni, incontri e workshop e il progetto Verona City Events, la città offre ai visitatori un ricco programma di mostre ed eventi di design, arte e moda.

 

ABITARE IL TEMPO
XXIV Edizione
Verona, 17-21 settembre 2009

 

Quartiere fieristico di Verona
V.le del Lavoro 8, 37135
Tel.  045 8298111 

 

Orario
9.30-18.00 – domenica 9.00-18.30

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico