A Restructura 2010 i visitatori premiano la sostenibilità

La XXIII edizione di Restructura si è chiusa al Lingotto Fiere di Torino confermandosi un appuntamento di riferimento per il mondo dell’edilizia e delle costruzioni, ma anche un momento di analisi e orientamento per coloro che “vivono” la casa, e quindi stanno per avviare una costruzione o una ristrutturazione.

 

Anche i risultati di quest’anno – osserva Andrea Varnier, Direttore Generale di Lingotto Fiere – confermano il successo della formula ‘ibrida’: capace di creare gli spazi e le occasioni per gli appuntamenti dedicati alle aziende e agli operatori del settore, e anche di garantire un’area espositiva ricca di proposte e novità per il grande pubblico”.
Restructura ha radunato circa 500 aziende provenienti da 16 regioni e 5 Paesi europei (Svizzera, Germania, Francia, Inghilterra, Slovenia), aprendo quest’anno anche a nuovi settori come la decorazione artistica e l’arredo urbano.
I nuovi espositori – circa il 30% del totale – per la prima volta presenti a Restructura hanno apprezzato il clima di interesse del pubblico, che spesso ha colto l’occasione della novità proposte per finalizzare i suoi acquisti.

Continua, inoltre, il gradimento per la formula delle visite fuori-salone ai cantieri, i RestrucTour, che si sono confermati un contributo importante per il completamento dell’informazione sul costruire sostenibile. Circa 300 le persone coinvolte, tra privati e progettisti, che hanno potuto osservare esempi di ristrutturazioni e costruzioni realizzate a basso impatto energetico e ambientale.

 

Gli oltre 5400 professionisti che hanno trovato tra i 60 workshop, seminari, convegni, dimostrazioni di prodotto gli argomenti di aggiornamento più affini alla propria specializzazione hanno contribuito a valorizzare il ruolo di luogo di confronto e approfondimento che Restructura si è guadagnata nel settore.
L’ampia rappresentativa degli artigiani coinvolti nei quattro concorsi di abilità indetti da CNA – circa 150 imprese – ha animato il Padiglione 3 realizzando gli elaborati “dal vivo” sotto gli occhi del pubblico, mentre sono state 99 le nuove imprese operanti nei comparti del manifatturiero e dell’alimentare insignite del marchio Piemonte Eccellenza Artigiana, andando così a arricchire un panorama che ad oggi nella regione conta circa 2.800 aziende riconosciute.

 

Da questa edizione anche Restructura ha ridotto l’impatto ambientale. All’interno del percorso di sostenibilità che Lingotto Fiere-GL events Italia sta implementando, infatti, anche all’organizzazione di questo evento sono state ripetute le azioni già intraprese nel corso del Salone Internazionale del Gusto e Artissima per la limitazione dei consumi energetici, con l’impiego di una illuminazione ad alta efficienza dei padiglioni che aumenta l’illuminamento a terra di un 25% circa, a fronte di riduzioni sui consumi elettrici diretti superiore al 60%. Un’altra importante azione ha riguardato l’impiego di prodotti eco-compatibili e la riduzione dello smaltimento dei rifiuti. Per le parti comuni dei padiglioni, infatti, non è stata utilizzata moquette, evitando così il conferimento in discarica di materiale non facilmente riciclabile per un peso complessivo di almeno 7,44 tonnellate ed evitando l’emissione in atmosfera di quasi 1 t di CO2.

 

Restructura è organizzata da GL events Italia-Lingotto Fiere con il contributo di Regione Piemonte, Uniocamere Piemonte e Camera di commercio di Torino e il supporto delle sezioni territoriali di Cna, Confartigianato e CasArtigiani.

La XXIV edizione è prevista dal 24 al 27 novembre 2011.

I numeri di Restructura 2010
Visitatori: oltre 28.000
Espositori: oltre 500
Regioni di provenienza: 16 e 5 Paesi europei (Svizzera, Germania, Francia, Inghilterra, Slovenia)
Eventi in calendario: oltre 60
RestrucTour: 300 partecipanti
Partecipanti ai concorsi di abilità CNA: circa 150
Riconoscimenti Eccellenza artigiana: 99

 

Per approfondimenti: www.restructura.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico