A RESTAURO 2009 un convegno e una mostra dedicati a Palazzo Arese-Litta a Milano

In occasione della XVI Edizione del Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali (Ferrara, 25-28 marzo), si terrà il convegno “Palazzo Arese-Litta a Milano. Il rilievo morfometrico per il restauro e la valorizzazione dello storico palazzo restituito alla città”.

 

L’intervento di conservazione in programma per Palazzo Litta prevede il restauro dei prospetti principali e secondari del Piano Nobile del palazzo, la rifunzionalizzazione degli spazi ad uso ufficio, il restauro dei prospetti secondari e l’adeguamento generale degli impianti tecnologici.
Il nucleo iniziale del complesso di Palazzo Litta venne costruito tra il 1642 ed il 1648. Nel 1873, il palazzo fu rilevato dalla Società Ferroviaria Alta Italia, passando poi alla Ferrovie Italiane nel 1905, divenendo proprietà del Demanio dello Stato, ramo Ferrovie. Rientrato dal 1996 nel patrimonio indisponibile dello Stato, il complesso è stato consegnato il 14 febbraio 2007 al Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia. La consegna di Palazzo Litta al Ministero per i Beni e le Attività Culturali da un lato ha attivato il processo di restituzione di questo bene alla città, gettando le basi per la sua fruizione come sede di eventi culturali, valendosi di ambienti dal notevole valore storico-artistico con vocazione espositiva, dall’altro ha concretizzato la possibilità di riunire in un’unica sede prestigiosa alcuni degli uffici ministeriali della Lombardia: Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Lombardia Occidentale e Soprintendenza per i Beni Archivistici.

 

Accanto alla ricerca storico-archivistica e bibliografica sono state intraprese alcune attività preliminari, propedeutiche alla stesura del progetto di conservazione, basi conoscitive imprescindibili per la definizione delle strategie operative e delle modalità esecutive di intervento. Esse riguardano, in particolare:
• una campagna di rilievo mediante laser scanner 3D dell’intero complesso di Palazzo Litta; la necessità di strutturare una banca dati per lo studio e la gestione di un elemento architettonico così complesso ed articolato per dimensioni, geometria e destinazioni d’uso, ha reso indispensabile il coinvolgimento di un adeguato supporto tecnico scientifico, concretizzatosi nella collaborazione con il DIAPReM dell’Università di Ferrara, attraverso l’applicazione di tecnologie innovative nel campo del rilievo 3D e nella analisi e rielaborazione dei risultati ottenuti;
• una campagna di indagini stratigrafiche, termografiche e mineralogico-petrografiche, relative alla facciata principale del palazzo, prospiciente corso Magenta;
• una campagna di indagini stratigrafiche che interessano le finiture e gli apparati decorativi degli appartamenti del Piano Nobile.
Contestualmente, dal 2007 si è voluto ristabilire un contatto con la città e con il pubblico, riaprendo gli spazi monumentali di Palazzo Litta con una programmazione di eventi coordinata dalla Direzione Regionale che hanno portato in un anno e mezzo ad accogliere quasi 100.000 visitatori. Mostre ed esposizioni, concerti, visite guidate, seminari e corsi di formazione, nella cornice del palazzo, rappresentano un valido strumento per testare le soluzioni più adeguate e compatibili per una stabile riapertura al pubblico di questo importante complesso architettonico.

 

Convegno
mercoledì 25 Marzo 2009
ore 14.30

 

Presso il Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali
Quartiere Fieristico di Ferrara
Via della Fiera, 11
44100 Ferrara
Uscita Ferrara sud

 

Sala Marfisa, primo piano, atrio
Mostra presso il Padiglione 2

 

Interverranno:
Marcello Balzani
Direttore del Centro DIAPReM, Dipartimento di Architettura, Università di Ferrara
Nicola Maremonti
Architetto progettista, Direzione Regionale Per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia
Guido Galvani
Centro DIAPReM, Dipartimento di Architettura, Università di Ferrara

 

Coordinamento
Centro DIAPReM, Dipartimento di Architettura, Università degli Studi di Ferrara
Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Regione Lombardia
Consorzio Ferrara Ricerche
Maggioli Editore

 

Sponsor della Mostra
Fassa Bortolo
Leica Geosystem

 

Supporto editoriale
Maggioli Editore

 

Nell’immagine, nuovola di punti ottenuta dalla scansione mediante laser scanner 3D di Palazzo Litta, a cura del Centro DIAPReM

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico