23 East 22nd Street, NY

“Rispecchiando il tradizionale arretramento degli edifici newyorkesi, la geometria di questa struttura appare familiare e distintiva al tempo stesso. La sua forma offre per ciascun piano dei momenti inaspettati, balconi in corrispondenza dei piani più alti e porte finestre sulla porzione più bassa, da cui risulta una varietà di elementi e dettagli lungo l’intero edificio”.
Ecco come Rem Koolhaas ha commentato la struttura di “23 East 22nd Street”, una lussuosa torre residenziale che si innalzerà nel Flatiron district della Grande Mela raggiungendo un’altezza di 107 metri per 24 piani e 24 unità residenziali all’interno.
Office for Metropolitan Architecture (OMA) ne ha svelato nei giorni scorsi il progetto. L’edificio sorgerà a pochi passi da un’altra torre residenziale, One Madison Park, un grattacielo di 50 piani, progettato dallo studio newyorkese Cetra/Ruddy, caratterizzato da un profilo particolarmente sottile con una facciata in vetro e alluminio.
Saranno a disposizione di entrambe le torri ulteriori strutture, firmate sempre da OMA, che accoglieranno tra l’altro anche la Screening Room della Creative Artists Agency (CAA) – l’agenzia che rappresenta molti artisti di successo nel cinema, nella televisione e nella musica.
“Abbiamo sfruttato il potenziale dell’altezza dell’edificio, inferiore a One Madison Park e di altri edifici residenziali che sorgono nella stessa area, ma maggiore rispetto a quella di altri edifici circostanti” ha affermato Shohei Shigematsu, collaboratore di OMA. “Questa posizione intermedia ci permette di creare un insolito grado di differenziazione spaziale e programmatica tra gli edifici”.
L’architetto Jason Long collabora al progetto, con il quale One Madison Park sta creando una nuova definizione di comfort e lusso nel mercato immobiliare al centro di Manhattan. La collocazione dell’edificio, il panorama offerto e la linea di design ricercata rendono questo “condominio” una soluzione unica.
Il grattacielo sarà costruito dal gruppo Slazer Enterprises, costruttore anche del One Madison Park. La conclusione dei lavori è prevista entro il 2010.

 

di Giacomo Sacchetti

 

Fonte: www.oma.nl

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico